Skip to content

Oranda Chicco di Riso (Pearlscale): Cura e Riproduzione

L’Oranda Chicco di Riso, anche conosciuto come Pearlscale, fa parte stessa grande famiglia di cui fa parte Pesce Rosso o Carassius Auratus, ovvero i Ciprinidi. Questa specie però si differenzia per il suo aspetto esteriore e anche per le cure decisamente più particolari che richiede.

Gli Oranda sono molto comuni da vedere nei vari negozi di acquari ma vengono venduti anche con un’estrema leggerezza, senza informare gli acquariofili di quali sono le attenzioni e le attrezzature che servono a far crescere sano e forte questo pesce! In questo articolo andremo alla scoperta di tutto quello che serve sapere per creare il miglior ecosistema trasformandoti da un principiante a un esperto!

Oranda Chicco di Riso Scheda

Livello di cura:Facile
Carattere:Pacifico
Varietà:Ampia
Aspettativa di Vita8-10 anni
Dimensioni:Fino a 15 cm
Alimentazione:Onnivoro
Dimensione minima vasca:100 litri
Comportamento:Pesce da branco
Compatibilità:Ampia
Famiglia:Cyprinidae 

Oranda Chicco di Riso Varietà

Ogni pesce ha le sue varietà e anche il pesce chicco di riso non ne è esente. A differenza di molte altre specie di pesci però non ce ne sono moltissime. Vediamo insieme quali sono i tipi di Oranda Chicco di Riso.

Oranda Chicco di Riso a Coda Corta (Short Tail Pearlscale)

Oranda Chicco di Riso a Coda Corta (Short Tail Pearlscale)

Questa sottospecie di Oranda Chicco di Riso è davvero particolare, si differenzia per il corpo di piccole dimensioni e tondeggante. Come puoi notare dalla foto, il nome chicco di riso è legato proprio a quelle piccole escrescenze presente sulla sua livrea, che non sono altro che squame, che ricordano proprio dei granelli di riso. Il Short Tail Pearlscale è sicuramente il più diffuso in commercio e lo troverai spesso nei negozi di acquari.

Crown Pearlscale

Crown Pearlscale

Il Crown Pearlscale è un’altra sottovarietà del Chicco di Riso, in questo caso però si tratta di un incrocio tra l’Oranda Testa di Leone e il Chicco di Riso Short Tail. Questo abbinamento ha dato alla luce un pesciolino dotato delle stesse conformità fisiche del classico Chicco di Riso e in aggiunta lo Wen. Ovvero quell’escrescenza che si trova sulla sua testa. A differenza del precedente che da adulto può toccare le dimensioni di circa 15 cm, questo può diventare anche il doppio.

Origini della Razza

Come il suo stretto cugino Oranda Testa di Leone anche il Chicco di Riso ha origini in Asia, il periodo in cui vengono registrati i primi allevamenti si aggira intorno al 1500! Questi pesci venivano allevati all’interno di vasi di porcellana e ammirati per il loro aspetto particolare, visibile solo dall’alto. Ciò che li rende unici è infatti il corpo tondeggiante e la doppia coda. Come accennavamo prima infatti, l’Oranda Chicco di Riso però ha una particolarità in più, infatti il suo corpo è caratterizzato da piccole scaglie bianche che ricordano appunto i chicchi del riso.

Oranda Chicco di Riso: Alimentazione

Questo pesce predilige le larve di zanzara ma anche il classico mangime liofilizzato! È un pesce dal nuoto lento, quindi va allevato con altri suoi simili. È meglio evitare pesci che siano troppo veloci, questo perché si mangerebbero tutto il suo cibo.

Di solito è buona norma nutrirlo con un’alimentazione variegata! Potrai quindi aggiungere al suo menù anche qualche foglia d’insalata e degli spinaci! Come anche le altre varietà di Oranda, è sempre bene non dargli un mangime a fiocchi, ma che sia affondante, questo perché coi fiocchi immagazzinerebbe dell’aria dato che dovrà mangiarli a pelo d’acqua rischiando così d’infiammare la vescica natatoria. Potrai nutrirlo 2 o 3 volte al giorno con dosi molto piccole.

Ecco un veloce elenco degli alimenti perfetti che puoi dare al tuo pesciolino.

  • Zucchine sbollentate
  • Piselli (Senza buccia)
  • Spinaci
  • Aglio
  • Broccoli
  • Cavolfiori
  • Lattuga
  • Insalata
  • Zucca
  • Cetrioli
LEGGI ANCHE:  Pesce Scalare (Pterophyllum scalare) | Cura e Riproduzione

Questi sono i migliori alimenti che puoi dare al tuo Oranda, potrai prepararne un po da congelare e poi darglielo all’evenienza, inoltre questi alimenti si adattano alla perfezione a qualsiasi tipo di pesce di acqua dolce.

Se invece preferisci optare per il cibo congelato o cibo vivo, potrai scegliere le larve di zanzare, le dafnie o le artemie saline. Sono tutti alimenti che si trovano nei negozi di animali e che di solito vanno conservati in congelatore. L’alimentazione con questi cibi però deve essere saltuaria altrimenti il pesce non riuscirà a prendere tutti i nutrimenti di cui ha bisogno.

Miglior Mangime per Oranda Chicco di Riso

Qui di seguito ti elenco i 5 migliori mangimi per il tuo Oranda Chicco di Riso.

⭐️Miglior Prodotto 👉 1
Tetra Goldfish Gold Japan Food Delights Mangime Rossi Goldjapan Ml. 250-Alimenti Pesci, Multicolore,...
  • Mangime in mini-stick affondanti pesci rossi
  • Il contenuto di proteine vegetali riduce i rischi di problemi intestinali
  • I carotenoidi ravvivano i colori naturali
⭐️Miglior Prodotto 👉 2
Vydra Goldfish Gran MANGIME Acquario Dolce Pesci Rossi Acqua Fredda (250ml)
  • Mangime in granuli affondanti per oranda e pesci rossi
⭐️Miglior Prodotto 👉 3
King British - Pellet affondante per pesci rossi, 140 g
  • A complete petfood for all coldwater fish developed to meet their specific nutritional requirements. Fancy goldfish tend to prefer a sinking pellet rather than a floating one; it allows the fish to feed more easily. It also prevents fish from "gulping" at
  • the water surface, which results in lots of air being swallowed. This in turn loads to bloating and swim bladder problems. Ideal for all fancy goldfish including Orandas, Ryukins, Bubble-Eyes, Veil Tails and Lion Heads.
SCONTATO⭐️Miglior Prodotto 👉 4
Sera Goldy Gran Mangime in Granuli, 250 ml
  • Mangime per pesci rossi
  • Mangime completo composto da granuli prodotti in modo delicato per pesci rossi grandi e altri pesci d'acqua fredda esigenti
  • Ingredienti di alta qualità come germe di grano (4 %), acidi grassi omega e mannano-oligosaccaridi (mos) favoriscono la digestione e riforniscono di tutte le sostanze nutritive necessarie anche le più esigenti forme di allevamento
⭐️Miglior Prodotto 👉 5
Sera Mangime in Granuli, Goldy Color Spirulina - 1000 ml
  • Mangime per pesci rossi
  • Mangime per la colorazione composto da granuli prodotti in modo delicato per pesci rossi grandi
  • La composizione equilibrata e facilmente digeribile con ingredienti di alta qualità, come la spirulina (10 %), favorisce in modo mirato la naturale definizione dei colori di questi bellissimi pesci; i colori diventano più intensi e definiti

Acquario per Oranda Chicco di Riso

Questo rimarrà molto più piccolo rispetto ai suoi simili, da adulto sarà intorno agli 8 cm, ma ha comunque bisogno di spazio per il nuoto. Serviranno perciò 40 litri per ogni esemplare che deciderai di allevare!

Perché non bisogna allevarlo nella boccia?

L’Oranda Chicco di Riso, come qualsiasi altro pesce non va allevato in una boccia per un sacco di motivi. Nel caso di questo pesce, oltre al fatto che le dimensioni della boccia sono davvero sacrificate, c’è da sottolineare che mancherebbero le giuste temperature.

In una boccia infatti non si può inserire un riscaldatore e come vedremo più avanti, questi pesci vivono bene a temperature che si aggirano intorno ai 23°C. Spesso ci sono punti della casa che non raggiungono questo genere di temperature e le bocce spesso e volentieri, essendo piccole, vengono posizionate involontariamente nei luoghi più freddi, come i davanzali delle finestre.

Oltre a ciò, i pesci non sono fatti per nuotare in tondo ma hanno bisogno di un acquario che sia degno delle loro dimensioni altrimenti non riuscirebbero a svilupparsi correttamente. Infine, anche la vista del tuo pesce potrebbe subire dei danni, infatti la forma sferica della boccia può dargli problemi nel mettere a fuoco quello che lo circonda.

Miglior Acquario per Oranda Chicco di Riso

Di seguito troverai i 5 migliori acquari completi di sistema di filtraggio e illuminazione per allevare questo pesciolino:

⭐️Miglior Prodotto 👉 1
NEWA MORE 50 LITRI REEF
  • ACQUARIO MARINO 48lt reef con Luci a Led differenziate Blu/Bianco
⭐️Miglior Prodotto 👉 2
Haquoss Evolution 50, Acquario 53 Litri (50x30x44h cm; 10,5kg), Vetro 4mm, illuminazione a led (luce...
  • Completo di tutti gli accessori
  • Di facile installazione
  • Pratico e semplice da gestire
⭐️Miglior Prodotto 👉 3
⭐️Miglior Prodotto 👉 4
AMTRA MODERN TANK 50 LED / Acquario completo di illuminazione LED e filtro interno / cm 50,5x25,5x40...
  • Acquario in vetro EXTRACHIARO con filtro FILPO CLICK 250 lt/h ed illuminazione FULL LED 11 Watt
  • cm 50,5x25,5x40 / spessore vetro 5mm / 40 litri
  • Siliconature trasparenti / cornici e coperchio lucidi
⭐️Miglior Prodotto 👉 5

Arredi e Piante da Inserire in Vasca

Avere un acquario piantumato fa sempre bene, sia per la crescita sana dei tuoi pesci e sia perché ti permetterà di ossigenare l’acqua, eliminare le alghe e in alcuni casi anche tamponare alcune sostanze tossiche!

LEGGI ANCHE:  Oranda Testa di Leone: Guida Allevamento, Cura e Riproduzione

Solitamente si punta a inserire piante come l’Anubias o piante per acquario senza Co2. Nessuno ti vieta d’inserire anche piante più complesse, ma spesso questi pesci hanno l’abitudine di mangiarne le foglie, fatto che non fa contenti la maggior parte degli acquariofili che con tanta cura s’impegnano per far proliferare la loro vegetazione.

In alternativa, potrai anche scegliere d’inserire delle piante galleggianti per acquario, queste saranno spesso usate dai tuoi Oranda come cibo, ma non sarà un problema dato che sono piante che si riproducono molto velocemente. Creeresti quindi una sorta di piccolo ecosistema bilanciato!

Per il fondo e per gli arredi è sempre bene puntare su tutto ciò che non è appuntito e che non facciano male al tuo pesce! Di solito la ghiaia al quarzo  è perfetta!

Valori dell’Acqua

Anche se è un pesce di acqua fredda, richiede comunque un riscaldatore a meno che non si ha la sicurezza di posizionare l’acquario in punti della casa non troppo freddi. La temperatura infatti dovrà aggirarsi intorno ai 23°C, in caso d’innalzamento di quest’ultima invece il Chicco di Riso potrebbe entrare nella fase di riproduzione!

Risulta comunque essere un pesce molto facile da allevare e anche molto resistente! Qui di seguito trovi i valori ideali che dovrai avere in vasca:

Ph7/7,5
Kh8/10
Gh15
No310 mg/L
Po40,5 mg/L
No20 mg
Temperatura23°C

Compagni di vasca dell’Oranda Chicco di Riso

Come accennato qualche riga sopra, va allevato solo con pesci della sua stessa specie! Bisogna evitare di mettere pesci a coda singola o i comuni pesci rossi, questo perché gli renderebbero la vita molto difficile, soprattutto per mangiare. Deve essere circondato da pesci pacifici!

Ecco di seguito i migliori compagni di vasca per l’Oranda Chicco di Riso.

  • Black Moor: Il famoso pesce rosso dal colore nero. Il suo temperamento calmo e tranquillo rende un ottimo compagno di vasca per il chicco di riso. Le dimensioni inoltre non sono eccessive anche da adulto, quindi non bisognerà scegliere acquari di grandi dimensioni, ci si potrà accontentare di un 120 litri.
  • Oranda Testa di Leone: Anche questo tipo di oranda è perfetto per la vita in vasca con il chicco di riso. A differenza del primo però, il Lionhead cresce parecchio, quindi sarà necessario un acquario di almeno 200 litri.
  • Ranchu: Un pesce davvero particolare, che a causa della sua forma a uovo sa sicuramente farsi notare. Anche lui ha un temperamento davvero tranquillo, quindi sarà un perfetto coabitante in acquario. Come il testa di leone cresce parecchio, quindi anche qui è d’obbligo un acquario di grandi dimensioni per quando sarà adulto.

Riproduzione

La riproduzione dell’Oranda Chicco di Riso non si differenzia molto rispetto a quella degli altri pesci rossi. Ciò che serve per una buona riuscita sarà un acquario dedito a questo scopo, la giusta temperatura, dei valori stabili in vasca e ovviamente una coppia.

Oranda Chicco di Riso Maschio o Femmina?

Per formare correttamente la coppia, bisognerà prima individuare quale sarà il maschio e quale la femmina. Riconoscerli è davvero difficile, questo perché la differenza si nota solo nella fase riproduttiva. Ai maschi spuntano sulle branchie delle escrescenze bianche molto piccole, definiti anche tuberculi nuziali, che la femmina invece non possiede.

Acquario per la riproduzione

Una volta trovata la coppia, dovrai isolarli e inserirli in un acquario apposito per la riproduzione. L’acquario dovrà avere una temperatura che si aggira intorno ai 20°C, quest’ultima poi dovrà essere aumentata gradualmente di un paio di gradi al giorno fino ad arrivare a 26°C. Raggiunta quella temperatura, il maschio inizierà la sua danza di seduzione per convincere la femmina a concedersi.

LEGGI ANCHE:  Guppy (Poecilia reticulata): Cura e Riproduzione

Qui, sarà una buona idea tenere sotto controllo come si comportano, dato che il maschio potrebbe diventare fin troppo violento. Il suo atteggiamento tipico sarà quello di dare dei colpi di muso sul ventre della femmina per far espellere le uova, a volte però può addirittura farle male. Per questo motivo, per evitare problemi, si potrebbero inserire due esemplari femmina per evitare che il maschio si concentri troppo solo su una.

Deposizione delle Uova

Quando il maschio sarà riuscito a far concedere la femmina, noterai che quest’ultima sarà più gonfia sulla pancia, questo significa che è incinta e piena di uova. La deposizione delle uova di solito avviene negli angoli dell’acquario o su alcune foglie.

Le femmine sono in grado di deporre dalle 8.000 alle 10.000 uova, una volta deposte il maschio le feconderà subito. Dopodiché dovrai togliere la coppia e lasciare che le uova si schiudano.

Avannotti di Oranda Chicco di Riso

Un video con degli avannotti di Oranda Chicco di Riso

Le uova si alimenteranno da sole per circa 7 giorni, il tutto grazie al loro sacco vitellino e dopo tale periodo si schiuderanno. Andranno alimentati circa 3 volte al giorno, idealmente con napuli di artemia o con cibo secco in scaglie ben spezzettato. Appena saranno grandi 3/4 cm potranno essere inseriti in un acquario di comunità.

Malattie comuni

Gli Oranda Chicco di Riso sono pesci davvero molto resistenti, però se l’acquario è tenuto in cattive condizioni rischiano comunque di ammalarsi. Vediamo insieme quali sono le malattie più comuni che si potrebbero presentare.

Infiammazione alla vescica natatoria

L’infiammazione della vescica è causata solitamente da una cattiva gestione dell’acquario, quindi pochi cambi d’acqua, valori sballati e anche scarsa igiene.

I sintomi sono spesso legati a un nuoto asincrono o a pancia all’aria. Per la cura si tende ad alzare semplicemente la temperatura in vasca fino a un massimo di 25/26°C e non dargli da mangiare per almeno 3/4 giorni, oltre ovviamente a un importante cambio d’acqua e un controllo dei valori con dei test per riportarli a regime.

Idropisia

L’Idropisia è una brutta malattia da stress che spesso viene ai pesci in acquari sovraffollati, con valori sballati o con forti sbalzi di temperatura. I sintomi sono pinne rialzate e gonfie, all’interno del corpo si formano grandi quantitativi di liquido, se non curata la malattia porta alla morte.

Per curarla bisogna immediatamente cercare di capire quale sia la causa, quindi per prima cosa fare un cambio d’acqua, poi controllare i valori e, nel caso, la causa fosse legata a problemi di sovraffollamento prendere in considerazione l’ipotesi di prendere un acquario più grande.

Ictioftiriasi o Malattia dei puntini bianchi

Questa malattia è causata da un acquario troppo sporco che porta alla formazione di un parassita che attacca il pesce. I sintomi sono dei punti bianchi, simili a delle cisti, che si formano su tutto il corpo e anche in questo caso, se non viene curata, si va incontro a morte certa.

Oltre a ciò la malattia è davvero molto contagiosa, quindi si deve immediatamente isolare il pesce in una vasca di cura e successivamente procedere con una somministrazione di medicine. Il farmaco più adatto a questo scopo è il Dressamor, ma in commercio ne sono presenti altri. Nel caso in cui la malattia avesse contagiato altri pesci, allora sarà opportuno fare la cura direttamente nell’acquario di comunità.

Corrosione delle pinne

La malattia della corrosione delle pinne è causata da un acquario mal tenuto, cambi d’acqua non effettuati o valori inadatti. I sintomi principali sono le pinne che tendono a sfaldarsi, questo potrebbe comportare gravi danni nel pesce impedendogli di muoversi correttamente.

La cura consiste in bagni di Sale Epsom. Dovrai perciò prendere un contenitore con acqua pulita e biocondizionata e successivamente inserire 5 gr/l di sale e poi mettere a bagno il pesce per circa 10 minuti. La pratica andrebbe ripetuta per circa 10 giorni. Nel caso non passasse, allora sarà opportuno procedere con un medicinale apposito. Anche per questa malattia vanno comunque rivisti i valori in vasca e bisognerà procedere con un cambio d’acqua di almeno il 50%.

FAQ

Scopriamo le domande più frequenti in merito all’allevamento dell’Oranda Chicco di Riso.

Quanto vive un pesce chicco di riso?

Un Oranda Chicco di Riso, se tenuto in condizioni ottimali, può vivere fino a 10 anni. Anche se la sua aspettativa di vita media si aggira intorno agli 8 anni.

I pesci rossi Chicco di Riso sono facili da allevare?

Sì! Il loro allevamento è estremamente semplice, sono adatti anche agli acquariofili meno esperti, l’importante è avere un acquario con le giuste caratteristiche e mantenere i giusti valori in vasca.

Quanto diventano grandi gli Oranda Chicco di Riso?

Dipende dalla varietà, il tipo Short Tail cresce intorno ai 15 cm al massimo mentre il Crown Pearscale può raggiungere tranquillamente i 30 cm.

Con quali pesci può vivere il Pearscale?

Con pesci tranquilli, idealmente con i suoi simili. Quindi sono perfetti altri Oranda, per esempio sono perfetti gli Oranda Testa di Leone, il Ranchu ma anche il Black Moor.

L’Oranda Chicco di Riso è resistente?

Anche se può sembrare un pesciolino indifeso a causa delle sue piccole dimensioni, al contrario è molto resistente. Anche ai repentini sbalzi di temperatura e ai valori dell’acqua non sempre perfetti.

Il Pearscale può vivere nel laghetto?

Sì! L’Oranda Chicco di Riso può vivere anche in un laghetto, il problema è che quando le temperature vanno sotto zero potrebbe soffrirne dato che predilige le temperature primaverili. Per questo si preferisce sempre allevarlo in acquario.

Quanto costa un Oranda Chicco di Riso?

L’Oranda Chicco di Riso costa circa €8/10. Se però si sceglie di acquistare un pesce adulto e di dimensioni maggiori, come il Crown Pearlscale, allora il prezzo potrebbe salire a €25.

Ricapitolando…

Spero che questo articolo ti sia stato utile. L’Oranda Chicco di Riso è un pesce che sarà in grado di darti davvero moltissime soddisfazioni, non solo per il suo aspetto buffo, ma anche per la sua facilità di allevamento. Ovviamente per garantirgli una vita dignitosa è opportuno rispettare tutti i consigli che hai trovato in questo articolo, in cambio ti ritroverai un acquario sano, colorato e rilassante, oltre alla gioia di avere un piccolo ecosistema che vive grazie a te.

Se hai dubbi o domande in merito all’allevamento dell’Oranda Chicco di Riso puoi farle tranquillamente nei commenti!

Fonti:

Ultimo aggiornamento 2022-06-14 at 06:44 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API