Web Analytics
Skip to content

Riproduzione Black Moor: Guida Completa con Attrezzatura Necessaria

È sempre una grande soddisfazione vedere i propri animali riprodursi, soprattutto quando il tutto accade in maniera naturale. Si ha quasi l’impressione di essere riusciti a creare un ecosistema completamente performante. Peccato che queste cose accadono davvero molto raramente con pesci come gli Scalari e molto più spesso con i Guppy.

Con tutte le altre specie invece bisogna usare delle tecniche studiate ad hoc per fare in modo che la riproduzione vada a buon fine. In questo articolo scoprirai passo per passo come vanno ricreate le giuste condizioni per la riproduzione dei Black Moor!

Riproduzione Black Moor: Metti in Quarantena i futuri genitori

Questo è sicuramente il primo passo da fare! Infatti, dovrai assicurarti che i pesci siano in salute e che non abbiano alcun tipo di malattia. Spesso negli acquari di comunità è facile che ne vengano contratte. Ovviamente, per metterli in quarantena ti servirà una vasca apposita, non deve essere troppo grande.

Basterà anche un acquario da 30 litri come questo che è già completo di sistema di filtraggio:

Amtra Laguna 40 LED - Acquario in vetro con filtro interno ed illuminazione LED, 30 Litri, Nero, 38...
  • Acquario in vetro con filtro interno ed illuminazione LED 4 Watt 8.500°K
  • cm 38x26x41,5 / spessore vetro 4mm / 30 litri
  • Siliconature trasparenti / angoli frontali arrotondati / cornici e coperchio in plastica resistente

In aggiunta potrai inserire un riscaldatore di fortuna per portare l’acqua a circa 23/25°C. Per mettere il pesce in quarantena non basterà solo riempire l’altra vasca e infilarlo dentro! Bensì, dovrai prendere parte del materiale filtrante biologico del tuo acquario e mischiarlo con quello dell’acquario di quarantena. Lo stesso vale per l’acqua che dovrà essere mischiata al 50% con quella dell’acquario originale.

Non è una buona idea mettere entrambi i genitori in quarantena, questo perché non potrai osservarli come si deve, quindi se hanno malattie o parassiti rischieranno anche di passarseli a vicenda e poi tenerli distanti aumenterà le possibilità di corteggiamento quando si passerà alla fase successiva.

Riproduzione Black Moor: Crea il giusto ambiente

Prima di tutto ti servirà un acquario che sia pari a un centinaio di litri! Te ne indico un modello qui sotto già completo di sistema di filtraggio e riscaldatore che potrebbe fare al caso tuo:

Offerta
Tetra Starter Line Acquario LED 105 L, Set Completo con Illuminazione a LED, Acquario Stabile per...
  • Robusto acquario in vetro con le dimensioni 75 x 40 x 35 cm, volume 105 L e spessore del vetro di 6 mm; robusto coperchio in design elegantemente curvo con pratico sportello di alimentazione
  • Potente filtro Tetra EasyCrystal Filter, 7.5 Watt, per un filtraggio adatto, pulito ed efficiente; iluminazione a LED da 16 Watt a risparmio energetico
  • Illuminazione LED da 16 Watt a basso consumo

Ricordati sempre che le nuove vasche vanno fatte maturare, quindi aspetta il tempo necessario che i valori dell’acqua siano nella norma, misura tutto con dei test per acquario professionali e solo dopo aver la sicurezza che l’ambiente è sano potrai inserire al suo interno la coppia di Black Moor per la riproduzione.

La procedura ideale consiste nell’avviare prima la vasca di riproduzione, in maniera che mentre la maturazione fa il suo corso, tu potrai mettere la femmina in isolamento. Quando l’acquario di riproduzione sarà pronto potrai inserire la femmina e passare il maschio alla fase di quarantena.

Per migliorare la qualità dell’acqua potresti inserire dell’Elodea Densa, pianta altamente ossigenante e depurativa che assorbe con facilità molte sostanze fastidiose per i pesci d’acquario, oltre che a essere un potentissima antialghe.

ELODEA DENSA pianta ossigenante laghetto e acquario 8-10 steli in mazzetto piombato (1)
  • PIANTA OSSIGENANTE PER LAGHETTO E ACQUARIO
  • VENDUTE IN MAZZETTI DA 8-10 STELI 20/25 CM DI LUNGHEZZA

Riproduzione Black Moor: Regola la temperatura

Questi pesci si riproducono intorno ai 25°C. Per dare il via al tutto però bisogna partire da una temperatura più bassa per poi portarla al valore corretto, un po come succede dall’inverno alla primavera. Siccome i Black Moor sono davvero molto sensibili agli sbalzi di temperatura dovrai fare tutto gradualmente.

Quando sei prossimo all’inserimento dalla vasca d’isolamento a quella di riproduzione dovrai abbassare lentamente di un grado al giorno la temperatura della vasca di quarantena e portarla a circa 15°C. Impresa difficile dato che le temperature in appartamento sono sempre intorno ai 20°C, è consigliabile fare questa procedura in inverno, in estate risulterebbe impossibile. Per riuscire nel tuo intento potresti pensare di mettere l’acquario nel punto più fresco della casa e abbassare la temperatura fino al punto in cui non raggiungerai il valore più prossimo a 15°C, anche se è più basso come 13°C va bene lo stesso.

Raggiunta questa temperatura dovrai assicurarti che la stessa sia presente nella vasca di riproduzione e inserire entrambi i pesci. Sempre gradualmente potrai iniziare ad alzare la temperatura di un grado al giorno fino a che non la riporterai a 25°C.

A questo punto i Black Moor inizieranno a riprodursi e vedrai le prime uova, conta che se la riproduzione andrà per il verso giusto saranno migliaia.

Riproduzione Black Moor Riuscita:Cosa fare dopo la deposizione delle uova?

Come la maggior parte dei pesci, anche i Black Moor mangiano le uova! Quindi dopo che le avranno deposte potrai rimettere i genitori nella vasca principale.

Prima che le uova si schiudano metti una calza o qualcosa che sia a maglie molto strette in prossimità della pompa di risucchio del filtro, altrimenti diventerebbe un arma pericolosa per i piccoli!

Le uova ci mettono circa una settimana a schiudersi e finalmente vedrai i piccoli avannotti sguazzare felici in vasca. Se l’istinto che ti viene è quello di rimetterli insieme ai genitori la risposta è no! Perché piccoli hanno bisogno di cure adeguate, inoltre rischierebbero di essere “bullizzati” dai pesci più grandi.

Dovrai farli crescere nella vasca di riproduzione, almeno fino a che non saranno grandi abbastanza per andare nella vasca di comunità.

Cosa mangiano gli avannotti di Black Moor?

In verità non hanno grosse pretese, potrai dargli del comune cibo in scaglie a patto che sia davvero di piccole dimensioni. Dovrai bagnarlo un po prima, in maniera che cada in vasca e che sia più facile per i piccoli da mangiare. Cerca di non metterne troppo perché la pulizia dell’acquario con pesci così piccoli è davvero un lavoro da chirurgo, rischieresti di risucchiarli mentre cerchi di togliere il cibo in eccesso.

In alternativa, una buona opzione è anche l’artemia salina. Potresti scegliere di allevarla tu stesso, ci sono dei kit per il vivo, ma in questo caso te li sconsiglio dato che spesso per la somministrazione puo capitare che non vengano ben setacciati e se in vasca cadessero anche delle uova di artemia che non si sono schiuse potrebbero essere letali per i piccoli. Piuttosto è meglio quella liofilizzata.

Di seguito ti elenco due mangimi perfetti per gli avannotti di Black Moor:

Offerta
TetraMin Baby - Mangime per pesci sotto forma di mini fiocchi a base di nutrienti efficaci e di alta...
  • Mangime completo sotto forma di micro fiocchi per avannotti di pesci ornamentali fino a 1 cm di lunghezza
  • Miscela accuratamente selezionata di sette tipi di fiocchi diversi
  • Micro fiocchi setacciati molto finemente per facilitarne l'assunzione

Conclusioni

La difficoltà di riproduzione di questi pesci non è poi così elevata, il problema come abbiamo detto sopra è quello di riuscire a portare la temperatura a un valore così basso per dargli la sensazione che ci sia un vero e proprio cambio di stagione. Tanti fanno questo genere di tentativo in zone fredde come per esempio cantine e garage.

Ci sono anche occasioni, molto rare in cui i Black Moor si riproducono da soli e senza tante storie, ma è difficile che ciò accada, anzi forse deriva dal fatto che la combinazione di valori che lo permette sia dovuta anche a una buona dose di fortuna.

Ultimo aggiornamento 2021-07-29 at 11:01 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API